Acqua per il bagno fatta in casa: ecco 6 consigli su come preparare l'acqua per il bagno

Albert Evans 01-10-2023
Albert Evans

Descrizione

C'è qualcosa di peggio che rovesciare qualcosa e macchiare i bianchi? Sì: macchiare i bianchi e non sapere come rimuovere questo tipo di sporco!

Tuttavia, con l'aiuto di questo tutorial fai-da-te, penso che non avrete più motivo di essere infastiditi, perché la candeggina fatta in casa sarà disponibile per salvare la vostra giornata e pulire i vostri vestiti bianchi.

La candeggina è un prodotto di pulizia economico e casalingo che può essere utilizzato per rimuovere le macchie dai tessuti.

La candeggina è un prodotto importante per la pulizia del bucato, in quanto non solo rimuove le macchie ma aiuta anche a schiarire i tessuti bianchi. La candeggina è un prodotto essenziale per la pulizia che dovrebbe essere sempre disponibile in caso di emergenza macchie in casa.

La cosa migliore è che chiunque può imparare a fare la candeggina fatta in casa comodamente da casa propria. Tutto ciò che occorre sapere è quali ingredienti possono essere utilizzati e come devono essere mescolati. Non è necessaria alcuna formazione tecnica per imparare a fare la candeggina fatta in casa. Tutto ciò che occorre fare è continuare a leggere questo articolo per scoprire come fare la candeggina.

Ingredienti per la candeggina fatta in casa

L'ingrediente principale della candeggina è una soluzione al 3%-6% di ipoclorito di sodio (NaOCl), miscelata con piccole quantità di idrossido di sodio, perossido di idrogeno e ipoclorito di calcio. La sua funzione principale è quella di rimuovere il colore, sbiancare o disinfettare gli indumenti o le superfici, ed è estremamente utile nella maggior parte delle cucine e dei bagni. L'ipoclorito di sodio è ampiamente utilizzato nel settore sanitario.Poiché il NaOCl neutralizza H2S e ammoniaca, viene spesso aggiunto alle acque reflue industriali per ridurre gli odori.

Alternativa alla candeggina

Se volete smettere di usare la candeggina a base di cloro a causa dell'odore o degli effetti negativi che ha sulla vostra salute e sull'ambiente, questo elenco vi mostrerà alcune alternative alla candeggina che possono essere utilizzate.

Nota: è necessario capire che l'uso di queste alternative alla candeggina manterrà comunque i vostri vestiti bianchi. Non devono essere usate come sostituto dei disinfettanti per uccidere i batteri, perché l'olio di pino e altri disinfettanti fenolici sono più adatti a sostituire la candeggina in questo tipo di situazioni. Alcune alternative alla candeggina includono:

- Bicarbonato di sodio

- Limoni

- Aceto bianco distillato

- Perossido di idrogeno

- Candeggina a base di ossigeno

Di seguito sono elencate le sei cose da sapere sulla preparazione della candeggina fatta in casa.

Come fare la candeggina fatta in casa

Se avete mai usato la candeggina, sapete quanto sia facile che si verifichino incidenti. Purtroppo, versare la candeggina sui vestiti li rovina in modo permanente. Se state cercando una formula di candeggina che rimuova le macchie senza distruggere l'intero guardaroba, questa alternativa di candeggina fatta in casa fa al caso vostro. Acqua, perossido di idrogeno (cioè acqua ossigenata) e bicarbonato di sodioSi possono anche aggiungere oli essenziali come il limone o la lavanda per migliorare il profumo, ma è del tutto facoltativo.

Ecco come realizzare una pompa per la pulizia del bagno in 11 passaggi!

Mescolare gli ingredienti per preparare la candeggina fatta in casa

In una ciotola unite in parti uguali acqua e perossido di idrogeno (acqua ossigenata), due cucchiai di bicarbonato di sodio e qualche goccia di oli essenziali. Continuate a mescolare fino a quando il bicarbonato di sodio non sarà completamente sciolto.

Guarda anche: Cupola Cloche con filo

Utilizzare la miscela in lavatrice

Riempite la lavatrice con una tazza della miscela di candeggina preparata nel passaggio precedente, insieme al sapone e all'ammorbidente.

Eliminare le macchie con questa candeggina fatta in casa

Per rimuovere le macchie più ostinate, preparare una pasta con una parte di perossido di idrogeno (acqua ossigenata) e una parte di bicarbonato di sodio.

Applicare la pasta di candeggina fatta in casa sulla zona macchiata.

Applicare la pasta sulla zona macchiata e lasciarla agire per circa un'ora, dopodiché risciacquare abbondantemente con acqua.

Prima di acquistare un detersivo già pronto in commercio, date un'occhiata a questo DIY in cui vi insegniamo a preparare un detersivo per piatti fatto in casa in 10 semplici passaggi!

Candeggina fatta in casa senza sostanze chimiche

Questa candeggina fatta in casa non contiene sostanze chimiche aggressive e manterrà i tessuti bianchi senza rovinarli nel tempo. Può essere usata anche per rimuovere le macchie di deodorante ingiallite dalle ascelle dei vestiti.

Formula sbiancante

Gli agenti sbiancanti chimici sono classificati in due tipi: agenti sbiancanti a base di ossigeno e agenti sbiancanti a base di cloro.

Agenti sbiancanti a base di ossigeno

Il percarbonato di sodio e il perborato di sodio sono due sbiancanti a base di ossigeno. Il per nella formula indica che l'ossigeno singoletto è disponibile per lo sbiancamento.

Nota: il perossido di idrogeno è usato raramente come agente sbiancante, perché alte concentrazioni di questa sostanza chimica possono causare pericolose ustioni. I capi colorati sono più comunemente sbiancati con sbiancanti meno aggressivi a base di ossigeno.

Formule chimiche per la candeggina a base di ossigeno

H2O2 è l'abbreviazione di perossido di idrogeno. Il percarbonato di sodio è rappresentato dalla formula Na2CO3, mentre il perborato di sodio è rappresentato dalla formula NaBO3.

Candeggianti a base di cloro

La candeggina a base di cloro è particolarmente efficace per rimuovere le macchie e le tinture dagli indumenti e per disinfettare. La candeggina a base di ipoclorito è la più utilizzata, senza dubbio per il suo basso costo. In commercio, le due forme più comuni di ipoclorito sono l'ipoclorito di sodio, NaOCl, e l'ipoclorito di calcio, Ca(ClO)2. La candeggina a base di cloro è la scelta preferita.per eliminare la muffa e lavare l'esterno degli edifici.

Guarda anche: Cornice fai da te: imparate a creare una cornice diversa usando il calcestruzzo Risparmiate al mercato e preparate la vostra candeggina!

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.