Come fare l'incenso naturale a cono in 12 passi

Albert Evans 19-10-2023
Albert Evans

Descrizione

Gli accessori aromatici sono ottimi per portare un profumo gradevole in casa, ma i bastoncini d'incenso sono preferibili ai diffusori e alle candele quando si ha bisogno di un'opzione che funzioni rapidamente.

Vi abbiamo già mostrato come fare l'incenso naturale con le erbe in casa in 5 passi, ma oggi parleremo di un altro tipo di incenso, quello a forma di cono.

L'incenso a cono emette un fumo profumato che fluttua nell'aria diffondendo rapidamente l'aroma. Si discute se bruciare i coni d'incenso sia dannoso per la salute, poiché emette particelle che possono causare attacchi d'asma o irritazioni cutanee. A lungo termine, l'inalazione regolare del fumo può anche causare il cancro.

Tuttavia, imparare a fare l'incenso naturale a cono è un'opzione economica, facile e utile se non si soffre di allergie, problemi respiratori o cutanei. È la soluzione perfetta per eliminare rapidamente gli odori. Inoltre, l'aroma incantevole calma la mente e risveglia il senso di spiritualità.

In questo articolo condividerò la ricetta che uso per fare i coni d'incenso, che utilizza ingredienti naturali e alcol, in modo da essere il più sicuro possibile.

Quali sono le fragranze ideali da utilizzare quando si impara a fare l'incenso fatto in casa?

Per i miei coni d'incenso ho scelto le fragranze di cannella e chiodi di garofano. Potete scegliere altre fragranze a seconda dell'effetto che volete ottenere. Ecco alcune idee:

Lavanda Se si desidera una fragranza che calmi o sollevi l'umore, scegliere un olio essenziale di lavanda per il proprio cono d'incenso. Bruciare il cono prima di andare a letto aiuta a dormire bene.

Citronella, patchouli o ylang-ylang Per un'area di meditazione, per praticare lo yoga o per creare un ambiente termale per rilassarsi e distendersi, sono ideali fragranze come citronella, patchouli, ylang-ylang, ma anche gelsomino e sandalo.

Agrumi Non c'è niente di meglio di profumi agrumati come il limone o l'arancia se si vuole mascherare un cattivo odore.

Guarda anche: Fai da te: decorazione di una fruttiera in legno con vernice spray

Cannella e chiodi di garofano Per creare un'atmosfera accogliente che ricordi la torta di mele della nonna appena sfornata, cannella, chiodi di garofano, pimento o anice stellato sono le opzioni migliori.

Un altro bricolage interessante per chi ama l'incenso e gli aromi è questo che vi insegna a fare l'incenso fatto in casa in 8 semplici passi!

Ora impariamo a fare l'incenso naturale a cono!

Fase 1: Come realizzare i coni d'incenso

Per ottenere la polvere che sarà la base dell'incenso, è necessario macinare le stecche di cannella e i chiodi di garofano in un macinino da caffè. Iniziare con i chiodi di garofano, mettendone alcuni pezzi nel macinino. Assicurarsi di macinare una polvere fine priva di pezzi grandi.

Fase 2: Mettere la polvere in una ciotola

Mettere i chiodi di garofano macinati in una ciotola.

Fase 3: Ripetere l'operazione con la cannella.

Ora aggiungete qualche stecca di cannella al macinino da caffè e, dopo averla macinata bene, aggiungetela anche alla ciotola con i chiodi di garofano macinati.

Fase 4: Aggiungere il miele

Versare un cucchiaio di miele nella ciotola.

Fase 5: Aggiungere l'olio essenziale di cannella

Aggiungete quindi alla ciotola qualche goccia di olio essenziale di cannella.

Fase 6: Mescolare bene

Mescolare gli ingredienti nella ciotola con un cucchiaio, facendo attenzione a mescolare in modo uniforme per evitare che si formino grumi nell'impasto.

Guarda anche: Decorazione fai-da-te: come realizzare coralli artificiali per l'acquario o la casa al mare

Fase 7: Spruzzare l'alcol

Riempire un flacone spray di alcol. Spruzzare un po' di alcol nella miscela nella ciotola e mescolare di nuovo.

Fase 8: Aggiungere altro alcol se necessario

Se necessario, versare altro alcol nell'impasto fino a raggiungere la consistenza di una pasta (vedi foto).

Fase 9: modellare il cono d'incenso

I coni d'incenso, come dice il nome, hanno una forma conica. Con le mani, modellate la miscela in piccoli coni, la cui altezza approssimativa dovrebbe essere di circa un centimetro e mezzo o due.

Fase 10: praticare un foro al centro

Con uno stuzzicadenti praticare un piccolo foro nella parte superiore di ogni cono, come mostrato.

Fase 11: Lasciare asciugare il cono d'incenso

Prima dell'uso, attendere che i coni d'incenso si asciughino completamente per circa 48 ore.

Fase 12: Assicurarsi che sia asciutto prima dell'uso

Controllare le pigne dopo 48 ore per verificare che siano asciutte, altrimenti non bruceranno bene.

Come utilizzare un cono d'incenso

Quando il cono è asciutto e pronto per l'uso, accendetelo. Man mano che il cono brucia, da esso cadrà della cenere. Posizionate un vassoio o un piatto resistente al calore sotto il cono per raccogliere la cenere che cade. Se volete, potete anche posizionarlo su un piatto decorativo, disponendo alcuni bastoncini di cannella e chiodi di garofano per dare un effetto affascinante alla decorazione.

Alcuni consigli per realizzare coni d'incenso fatti in casa:

- La cenere dei coni d'incenso può lasciare una macchia permanente o un segno di bruciatura se non si utilizza un vassoio o un piatto resistente al calore. Se non si è sicuri della resistenza al calore del piatto, è bene mettere uno strato di sabbia o di riso crudo sotto il cono per assorbire il calore.

- Se non si desidera utilizzare subito i coni d'incenso, conservarli in un contenitore ermetico o avvolgerli in un sacchetto di plastica per evitare l'esposizione all'umidità. I coni assorbono l'umidità se lasciati all'aperto e non si infiammano quando li si brucia.

- Se il cono non si accende nonostante sia stato conservato correttamente, controllate che le correnti d'aria o il vento di una finestra o di una porta aperta non ne impediscano l'accensione. Chiudete la finestra o spostate il cono d'incenso lontano dal vento per vedere se si accende.

- Quando si brucia l'incenso per creare un'atmosfera rilassante, accendere il cono al mattino presto al risveglio o poco prima di andare a dormire.

- Se non si vogliono usare chiodi di garofano o stecche di cannella come base per il cono, altre alternative sono i fiori o le foglie essiccate.

Quale fragranza scegliereste per il vostro cono d'incenso? Lasciateci un commento!

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.