Pittura fai da te

Albert Evans 19-10-2023
Albert Evans

Descrizione

La maggior parte delle persone ha in casa un angolo con una scrivania che utilizza per studiare o lavorare, soprattutto se il lavoro viene svolto in un home-office. E, sicuramente, sarete d'accordo con me sul fatto che passiamo la maggior parte della giornata a studiare o a lavorare, cioè siamo sempre davanti a una scrivania. Alla luce di questa constatazione, è evidente che questo angolo di studio o di lavoro deve essere un posto piacevole ePer questo motivo è molto importante mantenere il tavolo che utilizziamo in questa importante area, cioè prendersene cura in modo che sia sempre in buone condizioni.

In altre parole, dobbiamo controllare che le gambe del tavolo siano in piano, che gli angoli del piano siano arrotondati in modo da non ferire i bambini, che non ci siano parti scheggiate sul piano o sulle gambe, che il mobile sia ben dipinto, verniciato e/o lucidato. Dopo tutto, a nessuno piace lavorare in un ambiente demotivante e a un tavolo poco attraente.

Guarda anche: Scaffale di cartone fai da te in 15 passi

Se avete una scrivania come questa in casa, che ne dite di prendere l'iniziativa e darle una bella sistemata? Acquistare una nuova scrivania potrebbe non essere un'alternativa al momento, dato che le scrivanie nuove sono spesso piuttosto costose. Anche creare una nuova scrivania da zero non è un'opzione per molti di noi, ad eccezione degli appassionati di falegnameria che amano avere una sfida come questa. Per il resto di noimortali, il modo migliore può essere quello di rinnovare o restaurare i tavoli.

Se vi piace l'idea di migliorare l'aspetto del vostro tavolo, ci sono tre opzioni: la prima è quella di cambiare il piano del tavolo, dando un nuovo volto al mobile. La seconda alternativa è quella di dipingere il piano esistente, che di solito è in legno sulla maggior parte dei tavoli. E la terza possibilità è più radicale, ma più soddisfacente: dipingere l'intero tavolo! E, in questa opzione, si può ancora dareil vostro tocco creativo quando dipingete.

Se avete già voglia di imparare a verniciare un tavolo (o a verniciare i mobili in legno, in generale), in questo articolo troverete un tutorial di pittura fai da te su come verniciare i mobili in legno passo dopo passo in 16 semplici passaggi. Ma ricordate: questo tutorial serve solo per verniciare i tavoli in legno, non quelli in un altro materiale. Ora, se avete deciso di realizzare il tavolo da zero, vi consiglio di sceglierne uno diverso.Per evitare problemi futuri, il vostro progetto deve essere realizzato con legno impermeabile e resistente alle termiti. Di seguito è riportato un elenco di materiali per garantire che il vostro tavolo sia verniciato con un'ottima finitura:

1) Vernice nera opaca - Dato che dipingeremo il tavolo di nero, avremo bisogno di un barattolo da 900 ml di vernice nera opaca.

2) Vernice - Alla fine del lavoro applicheremo una mano di vernice per far durare la finitura, quindi avremo bisogno di 900 ml di vernice.

3) Pennello - Per dipingere il tavolo.

4) Rullo da pittore - Per stendere la vernice in modo uniforme.

5) Contenitore in alluminio - Per mescolare la vernice in piccole quantità.

6) Carta vetrata - Per levigare l'intero tavolo in legno.

Fase 1 - Posizionare il tavolo in una posizione elevata

Posizionare il tavolo a un livello più alto per facilitare il processo di verniciatura dei mobili.

Fase 2 - Carteggiare il tavolo

Si tratta di una fase estremamente importante: carteggiare bene l'intero tavolo per consentire al mobile di assorbire bene la vernice.

Fase 3 - Pulire la polvere rimasta dalla carteggiatura

Dopo aver carteggiato il tavolo, eliminare la polvere che si è accumulata. È molto importante rimuovere ogni traccia di polvere, poiché la sua presenza impedisce la verniciatura.

Fase 4 - Nastro adesivo per gli angoli del tavolo

Ora prendete il nastro per mascheratura e incollatene dei pezzi su tutte le parti che non volete che la vernice raggiunga. Questo è un passaggio facoltativo, poiché finirete per verniciare l'intero tavolo, ma permette di ottenere una vernice più uniforme.

Fase 5 - Scegliere la vernice da utilizzare sulla scrivania

Prima di iniziare questo progetto, scegliete la vernice che desiderate presso il vostro negozio di materiali edili. Ricordate che se scegliete una vernice a smalto a base d'olio, dovrete mescolare la vernice con del solvente, che permetterà alla vernice di scivolare bene sul mobile.

Fase 6 - Miscelare il solvente con la vernice

Utilizzare la quantità di solvente indicata sulla confezione per la percentuale di vernice che si intende utilizzare.

Fase 7 - Iniziare a dipingere il tavolo

Versare una piccola quantità di vernice in un contenitore di alluminio e iniziare a dipingere.

Fase 8 - Utilizzare un rullo da pittura

È possibile utilizzare il pennello per dipingere il tavolo, ma si consiglia di utilizzare il rullo per dipingere sopra la vernice realizzata con il pennello. L'utilizzo del rullo rende la vernice più facile e uniforme. Lasciare il pennello per gli angoli e i bordi del tavolo.

Fase 9 - Lasciare asciugare la vernice

Dopo aver applicato la prima mano di vernice sul tavolo, lasciate asciugare il mobile per almeno un giorno. Se il mobile è in truciolato, non lasciatelo esposto all'umidità, perché il legno potrebbe gonfiarsi e dovrete scartare il tavolo.

Fase 10 - Applicazione della seconda mano di vernice

Dopo una pausa di 24 ore, controllate se la vernice si è asciugata. Se è asciutta, potete passare una seconda mano di vernice. Se non si è asciugata, cosa molto improbabile, aspettate un altro giorno prima di dare una seconda mano.

Fase 11 - Ricoprire le parti non ben coperte con la vernice

Quando applicate la seconda mano di vernice, approfittate per coprire tutti i punti delle parti che non sono stati ben coperti dalla mano precedente. In questo modo otterrete una finitura uniforme e molto bella.

Fase 12 - Lasciare asciugare la seconda mano

Dopo aver applicato la seconda mano di vernice sul tavolo, lasciare asciugare il tavolo dipinto per un altro giorno.

Fase 13 - Rimuovere le strisce di nastro adesivo

Il giorno successivo, verificare che il tavolo dipinto sia asciutto e, se è completamente asciutto, rimuovere tutte le strisce di nastro adesivo.

Fase 14 - Applicazione della vernice

Il passo successivo consiste nell'applicare uno strato di vernice al tavolo per proteggerlo.

Fase 15 - Stendere la vernice

Potete stendere la vernice su tutto il tavolo o solo sul piano, ma vi consiglio di farlo su tutto il mobile in modo da ottenere un aspetto e una finitura uniformi.

Guarda anche: Creare un bellissimo artigianato con le foglie in 13 passi

Fase 16 - Il vostro nuovo tavolo è pronto!

Quando la vernice e la pittura si sono completamente asciugate, il tavolo è pronto per essere utilizzato. Con i mobili nel vostro angolo, cogliete l'occasione per creare un'atmosfera accogliente da abbinare al vostro tavolo nuovo di zecca.

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.