Ricette di sapone alla cannella

Albert Evans 19-10-2023
Albert Evans

Descrizione

Non c'è bisogno di essere uno chef professionista per capire l'importanza della cannella per il cibo e le ricette. Ma sapevate che la cannella ha anche diversi benefici per la salute, soprattutto per la cura della pelle? Sì, perché la cannella è un antiossidante (composti naturali presenti nella cannella che aumentano i benefici antinfiammatori e antiossidanti e combattono le malattie della pelle).radicali liberi che danneggiano le cellule), offre un'esfoliazione delicata (la polvere di cannella agisce come un leggero esfoliante quando la si strofina sulla pelle) e ha anche un'azione disinfettante (le sue proprietà antibatteriche possono aiutare a prevenire problemi della pelle come acne e macchie, ma è anche ottima per accelerare la guarigione delle ferite).

Guarda anche: Come curare la Dracaena Marginata in 7 passi

Quindi, la domanda è: perché non fare il proprio sapone naturale alla cannella a casa, dove si può godere di tutti questi (e altri) benefici per la salute? Ma non stiamo parlando del tipo di sapone comprato in negozio, stiamo parlando del sapone fatto a mano, fai-da-te, dove si seguono le ricette del sapone alla cannella e si fa il proprio sapone alla cannella fai-da-te nel comfort della propria casa.

Vediamo quindi quali sono gli ingredienti/materiali necessari per realizzare un sapone artigianale passo dopo passo!

Fase 1: Tagliare la base di glicerina

La base di glicerina è fondamentale per la preparazione del sapone artigianale alla cannella, o di qualsiasi altro tipo di sapone artigianale.

- Per il sapone alla cannella fai da te, tagliare 500 grammi di base di glicerina in piccoli pezzi e metterli in una ciotola adatta al microonde.

Fase 2: Microonde

Successivamente, dobbiamo sciogliere la base di glicerina per iniziare a trasformarla in saponette alla cannella.

- Posizionare la ciotola nel microonde, chiudere lo sportello e accendere il microonde.

- Lasciare riscaldare la base di glicerina, ma interrompere il microonde ogni 30 secondi per mescolare.

- Continuare fino a quando tutta la base di glicerina è sciolta.

Fase 3: Aggiungere la cannella

- Ricordate che prima abbiamo detto che il sapone alla cannella ha proprietà esfolianti quando lo si strofina sulla pelle? Bene, allora non dimenticate di cospargere circa 50 g di cannella in polvere nella base di glicerina sciolta.

Un altro sapone artigianale perfetto che dovete imparare è questo sapone all'arancia, realizzato in 10 semplici passaggi!

Fase 4: Aggiungere l'aroma di cannella

Sebbene abbia ottimi benefici, è noto che l'olio essenziale di cannella può causare gravi irritazioni cutanee, arrossamenti, eruzioni cutanee e persino bruciori. Naturalmente, non volete che nessuna di queste caratteristiche si avvicini al vostro sapone alla cannella fai da te, quindi tenetelo presente:

- Poiché la corteccia di cannella può causare irritazioni cutanee, optate per l'olio essenziale ricavato dalla foglia di cannella.

- Diluire sempre l'olio prima di aggiungerlo a una ricetta.

- Non applicare mai più dello 0,5% di olio di cannella alla ricetta del sapone.

Guarda anche: Fai da te: come riparare il cavo del caricabatterie strappato

- Se è la prima volta che utilizzate l'olio di cannella e/o avete la pelle sensibile, fate prima un piccolo test di contatto. Diluite una goccia di olio essenziale in un cucchiaino di olio d'oliva, da applicare sul braccio o sul gomito. Aspettate 24 ore prima di decidere se potete utilizzare l'olio nel vostro sapone artigianale alla cannella.

Fase 5: Mescolare il tutto

- Una volta applicate alcune gocce di olio essenziale di foglie di cannella, prendete un cucchiaio e iniziate a mescolare gli ingredienti. Non stupitevi di sentire il grande profumo di cannella mentre mescolate: è lo stesso aroma invitante che sarà presente nella vostra saponetta alla cannella.

Fase 6: Versare il composto negli stampi

- Una volta completata la ricetta del sapone alla cannella, versare delicatamente la miscela negli stampi per sapone.

- Si possono anche mettere dei panni o un vecchio giornale sulla superficie di lavoro per evitare possibili fuoriuscite o schizzi.

Ulteriori suggerimenti su come realizzare un sapone alla cannella fai da te:

- Gli stampi per il sapone devono essere puliti e asciutti prima di realizzare il sapone alla cannella fatto a mano, altrimenti la saponetta potrebbe presentare resti di polvere e sporco.

- Se avete paura che si formino delle bolle d'aria nel vostro sapone fatto a mano, spruzzate la parte superiore con un po' di alcol per sciogliere le bolle dopo aver versato la miscela nello stampo.

Fase 7: Attendere l'indurimento

- Per la nostra ricetta, suggeriamo di lasciar indurire il sapone (a temperatura ambiente) per 24 ore, ma se proprio non potete aspettare così tanto prima di provare il vostro sapone alla cannella fatto a mano, potete metterlo in frigorifero e ridurre il tempo di raffreddamento a soli 30 minuti!

Fase 8: togliere i saponi dagli stampi

- Una volta che i saponi sono ben induriti, è possibile sformarli.

- Battere delicatamente il fondo di ogni stampo prima di estrarre il sapone.

- Spingere delicatamente le superfici inferiori verso l'alto per liberare e allentare i saponi.

Fase 9: Godetevi il vostro sapone alla cannella fatto a mano

Ora che avete imparato a fare un sapone naturale alla cannella, potete posizionare le saponette dove volete (come il bagno o magari la stanza degli ospiti) in modo che il profumo di cannella inizi ad aromatizzare l'ambiente.

E se volete conservare le saponette per regalarle, assicuratevi di avvolgerle bene in una pellicola trasparente per evitare che si bagnino.

Consiglio extra: ricordate che, essendo "piccante", si consiglia di non usare il sapone alla cannella sul viso, ma solo per lavare le mani e il corpo.

Siamo certi che non vedrete l'ora di provare gli altri tutorial di artigianato, come ad esempio imparare a realizzare un bellissimo portasapone in cemento per conservare il vostro sapone alla cannella!

Vi piace l'odore della cannella?

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.