Tutorial fai da te su come rimuovere le macchie d'acqua dal WC

Albert Evans 14-10-2023
Albert Evans

Descrizione

Molti di noi possiedono tappeti belli e lussuosi in casa, collocati in salotto o in camera da letto, che aggiungono molto calore, stratificazione e valore estetico allo spazio e che amiamo per l'aspetto che conferiscono alle nostre case.

Per quanto sia bello avere questi tappeti in casa, la pulizia dei tappeti è altrettanto difficile da mantenere.

I tappeti non sono solo difficili da pulire, ma anche costosi. Se avete una famiglia numerosa o dei bambini in casa, ancora di più.

Gli escrementi di cibo, bevande e altro ancora possono sporcare un tappeto e possono essere fastidiosi da eliminare. Alcuni di questi oggetti possono anche lasciare terribili macchie.

Tra tutte, però, una delle più difficili da rimuovere è la macchia sanitaria sulla moquette.

Se durante il bucato o le pulizie di casa vi capita di macchiare accidentalmente un tappeto con la candeggina, potreste dover pagare un conto salato in tintoria o imparare a risolvere le macchie di candeggina e a conoscere i trucchi per eliminarle.

C'è un modo specifico per prendersene cura e anche per farlo a casa! Abbiamo un ottimo trucco per voi che potete seguire facilmente. Per imparare a togliere le macchie di candeggina, tutto ciò che vi serve sono alcuni oggetti domestici molto comuni e un po' di impegno e tempo e potrete togliere tutte le macchie senza troppi problemi.

In questo modo risparmierete comunque molto tempo e denaro rispetto a quando dovrete rivolgervi a un professionista della pulizia. Tuttavia, perché questo metodo funzioni è importante che la macchia non sia troppo vecchia.

Il principale detergente utilizzato è l'aceto bianco, consigliato e utilizzato per la rimozione di un'ampia varietà di macchie. Si tratta di una soluzione di pulizia alternativa ma universale ed economica per molte famiglie per pulire anche parti di bagni e cucine.

Un altro motivo per cui l'aceto bianco va bene in questo caso è che non danneggia il tessuto del tappeto. Solo nel caso di una macchia molto vecchia, non funzionerà così bene. Per quanto riguarda la candeggina, l'aceto ne annulla l'effetto e impedisce che rovini il tessuto del tappeto. Neutralizza l'effetto della candida.

Perciò, se volete imparare a togliere la candeggina dai tappeti, abbiamo 6 semplici passaggi da seguire. Vi mostreremo come rimuovere le macchie di candeggina dai tappeti con l'aceto.

Raccogliete tutti i materiali necessari e seguite questi passaggi per rimuovere le macchie di candeggina dalla moquette.

Iniziamo!

Fase 1: raccogliere i materiali

Come togliere le macchie di candeggina usando l'aceto bianco?

Sono necessari alcuni elementi facilmente reperibili in casa.

Mettete da parte un po' di aceto bianco, che di solito si trova nella maggior parte delle cucine o delle dispense; in caso contrario, potete trovarlo facilmente al supermercato.

Guarda anche: Come fare i pompon

Sono necessari anche dell'acqua calda e un panno bianco morbido.

Guarda anche: Come riparare una sedia di legno

Tenete a portata di mano anche una tazza o una brocca in cui preparare la soluzione detergente.

Per mescolare la soluzione è utile anche un cucchiaio o un bastoncino.

Fase 2: preparazione della soluzione detergente

Prendete un cucchiaio e una tazza o una ciotola vuota.

Aggiungere due cucchiai di aceto bianco e riempire la tazza per metà con acqua calda. Mescolare bene.

L'idea è quella di diluire l'aceto bianco e di utilizzare acqua tiepida per sciogliere le particelle di candeggina dal tessuto del tappeto.

Fase 3: Bagnare la macchia

Il primo passo da fare è immergere la macchia di candeggina con la soluzione detergente.

Prendere il panno per la pulizia e immergerlo in un po' di soluzione detergente.

Ora passate il panno umido sulla macchia, lasciando che la soluzione detergente penetri nella macchia. Potete anche versare la soluzione direttamente sulla macchia della tazza, come si vede nella foto qui.

Continuate a ripetere questa operazione fino a quando la macchia non sarà completamente impregnata di una quantità sufficiente di soluzione detergente.

Fase 4. immergere

Dopo aver bagnato la macchia con la soluzione detergente, lasciatela in ammollo per un po' di tempo: l'obiettivo è dare all'aceto bianco il tempo di agire sulla candeggina e neutralizzarla, ma anche di ammorbidire il tessuto in modo che la candeggina venga via facilmente.

Se si cerca di pulire subito l'aceto bianco senza lasciarlo assorbire a lungo, il risultato potrebbe non essere altrettanto buono o non neutralizzare la macchia di candeggina.

Pertanto, per ottenere risultati ottimali, lasciare che la soluzione detergente penetri nella macchia di candeggina per almeno 5 minuti.

Fase 5: È il momento di strofinare la macchia!

Ora che la macchia si è impregnata abbastanza a lungo, usiamo l'estremità umida del panno per togliere la candeggina.

Con l'estremità del panno, strofinare la macchia di candeggina in modo efficace per rimuovere lentamente la candeggina.

Potrebbe essere necessario strofinare un po' la macchia con il panno prima che venga via.

Ci vorrà del tempo, a seconda dell'età o della difficoltà della macchia.

Se a questo punto la candeggina non viene via, si possono ripetere i passaggi da 3 a 5 immergendo la macchia, lasciandola riposare per un po' e poi strofinando.

Al posto del panno si può usare anche un pezzo di spugna.

Fase 6: risciacquare l'area

Ora, una volta rimossa la candeggina, è il momento di risciacquare l'aceto bianco dal tappeto.

Con un po' di acqua calda, utilizzare un'altra spugna o un panno e immergere la zona nell'acqua.

Asciugare la spugna o il panno strizzando l'acqua in eccesso e assorbire l'acqua dal tappeto.

Ripetere l'operazione con la spugna o il panno almeno un paio di volte, finché non si ha la sensazione che l'aceto sia stato rimosso dal tappeto e che non ne sia rimasto alcun odore.

E il vostro tappeto è stato pulito con successo: niente più macchie di candeggina!

Leggi anche altri progetti di pulizia fai da te che ti renderanno la vita più facile: Come pulire il divano in microfibra in 9 passi

Conoscete altri trucchi per rimuovere le macchie di candeggina? Condivideteli con noi!

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.