Fiore della fortuna

Albert Evans 12-08-2023
Albert Evans

Descrizione

Stavo cercando una pianta fiorita da interno e un'altra appassionata di piante mi ha consigliato le Kalanchoe. Sebbene ne avessi viste alcune in un negozio di fiori, fino a quel momento non le avevo considerate piante grasse e pensavo che fossero piante da esterno (nel loro habitat nativo, il Madagascar, crescono all'aperto). Tuttavia, con la certezza che fossero facili da curare e mantenere, ho deciso di prendere in considerazione le Kalanchoe.Ora sono una delle mie piante da appartamento preferite e le ho collezionate in diversi colori. Sono un'ottima decorazione per la casa, con fiori dai colori vivaci, tra cui il rosso e il bianco.

Ho preparato questo tutorial per condividere alcuni consigli su come coltivare e curare le Kalanchoe, che sono molto facili da coltivare se si presta attenzione ad alcuni accorgimenti. Inoltre, una volta sbocciate, si può godere dei loro fiori per molto tempo. Ma, prima di iniziare, lasciate che vi presenti alcune varietà comuni di Kalanchoe.

Kalanchoe blossfeldiana: nota anche come fiore della fortuna o Kalanchoe mini, è la varietà più popolare e presenta foglie verdi e spesse e fiori brillanti. Altri nomi di questo fiore sono erba costiera e coreana.

Kalanchoe daigremontiana: specie invasiva nota anche come Madre dei mille o Madre delle migliaia, le foglie di questa varietà ornamentale hanno bordi frastagliati con piccole piantine lungo i margini. I fiori sono rosa salmone.

Kalanchoe tomentosa: varietà resistente nota come orecchio di gatto, può essere coltivata all'aperto o in casa e resiste relativamente al freddo rispetto ad altre varietà di Kalanchoe.

Kalanchoe thyrsiflora: spesso confusa con la Kalanchoe Luciae, le sue foglie carnose crescono a rosetta con margini grigio-verdi. Come le altre varietà, l'infiorescenza eretta si estende verso l'alto con densi grappoli di pannocchie. I fiori sono di colore giallo brillante.

Kalanchoe Beharensis: poco diffusa in Brasile, questa specie può crescere fino a diventare un grande arbusto o un albero con foglie sfuocate. I fiori non sono attraenti come quelli di altre Kalanchoe.

Quando vedete una Kalanchoe in un vivaio, assicuratevi di chiedere quale sia la varietà, in modo da sapere come curare la vostra Kalanchoe nel modo giusto. Per i fiori più brillanti, scegliete la Kalanchoe blossfeldiana.

Guarda anche: Come fare un tessuto di cera d'api

Altre buone opzioni di fiori da coltivare in vaso per mantenere la casa sempre colorata sono la Calendula, che può fiorire tutto l'anno, e la Rosa del deserto, che, come la Kalanchoe, non ha bisogno di molte cure. E se, come me, amate il giardinaggio, assicuratevi di dare un'occhiata a tutti i consigli per il giardinaggio

da questa parte!

1 - Di quanta luce ha bisogno la pianta di Kalanchoe?

Le kalanchoe hanno bisogno di una forte luce naturale per fiorire, ma evitate di esporle troppo alla luce diretta del sole perché potrebbero bruciarsi. L'ideale è piantarle in un luogo ben illuminato e privo di luce diretta, cosa che si può fare utilizzando una tenda alla finestra. Se si pianta la kalanchoe all'aperto, una possibilità è quella di piantarla in un'aiuola coperta. Un'altra possibilità è quella di coltivare la kalanchoe insieme conaltre specie vegetali più grandi che filtrino la luce.

2 - Come innaffiare il fiore della fortuna

Innaffiate la pianta finché non notate che l'acqua fuoriesce dai fori di drenaggio del vaso. Aspettate che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra. Spesso non è necessario annaffiare la pianta per circa due settimane, a seconda delle dimensioni del vaso, delle condizioni di luce e della temperatura. Se piantata in piena terra le annaffiature possono essere ancora più distanziate, soprattutto se l'aiuola si trova in una zona priva di pacciamatura.

3 - Devo concimare il fiore della Kalanchoe?

Essendo piante grasse, le Kalanchoe non hanno bisogno di molto concime. Potete aggiungere vermi o compost alla sommità del vaso una volta all'anno in primavera. In alternativa, utilizzate un concime organico bilanciato, applicandolo alla pianta in primavera e in estate per favorire la crescita e la fioritura. Lo stesso vale per il fiore di Kalanchoe piantato in terra.

Guarda anche: Come pulire i soffitti in 8 semplici passi

4 - Quale miscela di terriccio è ideale per la Kalanchoe?

Per rinvasare la Kalanchoe, utilizzare una miscela 1:1 di miscela per succulente e cactus e normale terriccio, assicurando un buon drenaggio. Se si desidera, è possibile aggiungere un po' di compost organico. La pianta crescerà anche in un normale terriccio, ma è necessario mantenere il terreno asciutto, altrimenti la pianta morirà. In giardino, scegliere un punto in cui il terreno abbia un buon drenaggio naturalee non impantanarsi.

5 - Che tipo di vaso utilizzare per la coltivazione della Kalanchoe?

Spesso la Kalanchoe viene fornita con un contenitore privo di foro di drenaggio, il che aumenta la possibilità di marciume radicale. Se la vostra pianta di Kalanchoe viene fornita avvolta, trasferitela in un piccolo vaso con un foro di drenaggio.

6 - Come stimolare la crescita

Per mantenere un aspetto più pieno della pianta e favorire la fioritura, potate gli steli dopo la caduta dei fiori.

7 - Come fare talee di Kalanchoe: Propagazione per divisione

La Kalanchoe può essere propagata per divisione o per talea. Per la propagazione per divisione, separare la pianta in 2 o 3 piante più piccole. È possibile trovare molte piante in un singolo vaso, quindi la divisione non sarà una sfida.

8 - Come fare talee di Kalanchoe: Propagazione della Kalanchoe da talea

Per prelevare le talee per la propagazione, utilizzare le forbici da potatura per tagliare sezioni di 4-5 pollici di lunghezza dalle punte degli steli. Rimuovere alcune delle foglie inferiori, poiché questa parte andrà nel terreno.

Cura dei gambi:

Mettete da parte gli steli tagliati finché non si cicatrizzano e si asciugano all'estremità del taglio. Potrebbe volerci una settimana o più perché ciò avvenga. Potete usare un po' di cannella sul taglio per proteggere la pianta dai funghi.

Come piantare le piantine di Kalanchoe:

Dopo l'indurimento, piantate le talee in un mix di piante grasse e cactacee: radicheranno in 2-3 settimane.

Innaffiare la piantina:

Innaffiate quanto basta per mantenere il terreno umido, ma non spruzzate il fogliame quando la nuova pianta sta ancora sviluppando le radici.

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.