Cura della Monstera Standleyana

Albert Evans 19-10-2023
Albert Evans

Descrizione

La Monstera standleyana, comunemente chiamata Philodendron 'Cobra', è una pianta rampicante con foglie e fori colorati e variegati. Questa pianta è nota per il suo modo insolito di fiorire, perché i suoi fiori si sviluppano solitamente in un tipo di infiorescenza chiamata spadice. Sebbene le Monstere siano a crescita rapida, la Monstera standleyana è strana in quanto nonè una pianta tropicale che può essere coltivata sia all'interno che all'esterno (purché siano rispettate tutte le condizioni che favoriscono la crescita della pianta). Le foglie di questa pianta sono ovali, di colore verde scuro e striate di bianco e argento. A volte questa pianta è chiamata anchePhilodendron Standleyana e Philodendron Cobra per la loro somiglianza fisica con le piante di filodendro, ma non sono uguali.

Filodendro Cobra (Monstera Standleyana Cobra)

Guarda anche: Come pulire la colla dal vetro della finestra

Si tratta di una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Araceae, che può essere coltivata come pianta d'appartamento grazie alle sue piccole foglie uniche, attraentemente variegate di giallo crema. È anche una pianta tropicale che cresce meglio in terreni ben drenati.

Cura della Monstera standleyana

Avere una pianta di Philodendron Cobra in casa richiede una cura adeguata per garantirne la crescita e la sopravvivenza. Di seguito sono elencati gli aspetti importanti da tenere in considerazione quando ci si prende cura di questa pianta:

- Posizione:

Monstera standleyana per interni: è meglio piantare la pianta in un luogo con luce solare indiretta (anche se è possibile portarla fuori nelle prime ore del mattino o in tarda serata, poiché il sole non sarebbe troppo forte per la pianta).

- Temperatura:

Questa pianta richiede un ambiente caldo per la sua sopravvivenza (consiglio: non lasciare che la temperatura scenda sotto i 14ᵒc).

- Acqua:

Innaffiate regolarmente la pianta e assicuratevi che il terreno si asciughi prima di aggiungere acqua (le radici di questa pianta non amano stare nell'acqua).

Sebbene la Monstera standleyana e il Philodendron Cobra abbiano lo stesso aspetto fisico e vengano spesso confusi l'uno con l'altro, le due piante sono diverse e devono essere curate in modo diverso. Di seguito sono riportate le linee guida su come curare correttamente la Monstera standleyana in vaso.

Fase 1: Cura della Monstera standleyana

Si noti che questa pianta può essere coltivata come pianta rampicante o ricadente e, se viene coltivata, le foglie di questa pianta cresceranno nel tempo.

Vedi anche come prendersi cura di Jiboia!

Fase 2: la condizione di luce ideale

La Monstera Standleyana richiede una luce adeguata per crescere bene. È meglio lasciare la pianta in una posizione in cui riceva una luce solare adeguata.

Guarda anche: 9 passaggi su come pulire il divano in fibra di poliestere

Suggerimento: Sebbene questa pianta abbia bisogno di luce intensa per sopravvivere, necessita comunque di una quantità indiretta di luce solare, quindi è meglio rimuoverla durante la mattina o il tardo pomeriggio.

Fase 3: Mantenere la macchia bianca sulla pianta

Chiunque abbia visto una pianta di Monstera standleyana avrà osservato le macchie bianche che si trovano sulla pianta. Le macchie bianche sulla pianta sono dovute al fatto che la pianta è variegata. Per mantenere la macchia bianca sulla pianta, la pianta deve sempre ricevere una proporzione adeguata di luce solare.

Suggerimento: Più luce solare è presente nella stanza, più bianche saranno le macchie sulla pianta e più bello sarà il suo aspetto.

Fase 4: evitare la luce diretta del sole per la pianta

Per quanto la pianta necessiti di luce intensa, evitate di posizionarla alla luce diretta del sole, che brucia le foglie. Il tipo di luce solare richiesto da questa pianta per la sua crescita è indiretta.

Fase 5 Acqua

Anche questa pianta ha bisogno di acqua nelle giuste proporzioni per la sua crescita. La pianta deve essere annaffiata di più durante le temperature calde (estate e primavera) e deve essere annaffiata di meno durante le temperature fredde (autunno e inverno).

Passo 6. spruzzare le foglie di Monstera standleyana

La pianta è originaria della foresta pluviale e questa foresta si distingue per la sua umidità. Questo passaggio è più particolare se vivete in un ambiente in cui l'umidità è bassa. Quando ciò accade, create l'ambiente perfetto per la vostra pianta spruzzando le sue foglie con acqua solo per fornire umidità.

Fase 7: Concimazione

La concimazione della Monstera Standleyana deve essere effettuata almeno una volta al mese durante le stagioni più calde (primavera ed estate), mentre durante le temperature più fredde (autunno e inverno) non bisogna concimare la pianta.

Suggerimento: Quando si desidera concimare la pianta, mescolare il concime con l'acqua e innaffiare la pianta.

Fase 8: Propagazione Monstera standleyana

Il momento migliore per la propagazione è la primavera

Suggerimento: Il taglio del fusto deve avere almeno due nodi e due foglie.

Fase 9: Preparare la pentola

Preparate quindi un vaso con un buon drenaggio. Il terriccio che userete per piantare lo stelo già tagliato deve essere ricco di materia organica mescolata con humus di vermi. Una volta preparato il terriccio, potete piantare la talea di stelo.

Se volete rendere il vostro giardino ancora più bello, date un'occhiata a questo progetto di giardinaggio fai da te su come spaventare gli animali dai giardini!

Fateci sapere se conoscete altri consigli per prendervi cura della vostra Monstera standleyana!

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.