Artigianato fai da te

Albert Evans 19-10-2023
Albert Evans

Descrizione

Alzate la mano se vi piace lavare i panni! Beh, la maggior parte delle persone non ama questa inevitabile incombenza quotidiana. I single di solito hanno un rapporto di amore-odio con il lavaggio, ma ci sono sempre delle eccezioni. Io sono una di queste: adoro lavare i panni! Ogni volta che sto attraversando una situazione stressante o qualcosa di simile, devo fare qualcosa che rinfreschi il mio corpo e la mia anima.- e quella cosa lava i vestiti!

Così l'altro giorno il mio capo mi ha consegnato un progetto con una scadenza molto ravvicinata, e l'unica cosa che mi ha tranquillizzato è stato un carico di biancheria da fare. La mia fortuna è che la mia famiglia è numerosa, otto persone, me compresa, quindi non sono mai a corto di biancheria! Un'altra cosa che faccio di solito con acqua e sapone è pulire i pavimenti di tutte le stanze della mia casa - ho un sacco di biancheria.Ma mi piace anche fare progetti artigianali di bricolage, mi piace rimodellare le cose e gli ambienti, cambiarne totalmente l'aspetto e l'uso.

Guarda anche: Una semplice guida in 7 passi su come realizzare terrari in vaso di vetro

Tuttavia, è stato solo durante la pandemia che le mie due passioni si sono unite. Prima di passare agli aspetti più interessanti della combinazione di lavaggio e crafting, vi parlerò dell'ingegnoso trucco che ho scoperto e che serve a creare delle borse con le mollette. Ho sempre amato l'idea di appendere i miei vestiti su strutture specifiche per questo. Per esempio, ho un oggetto di plastica circolare cheQuesta struttura è perfetta per mio nipote, che ha solo sette mesi, e man mano che un buon numero di persone in famiglia diventa grande, aumenterà anche il numero di mollette.

Pensando alle mollette, mi è venuta un'idea che ho subito messo in pratica. Ora condividerò con voi uno dei metodi più semplici per realizzare un porta mollette per lo stendibiancheria. Alla fine di questo progetto, avrete un bellissimo porta mollette e probabilmente altre idee di porta mollette per altri progetti. Arriviamo subito al punto: sapere come realizzare un porta mollette è indispensabile.spille con un semplicissimo passo passo!

Fase 1 - Scegliere le dimensioni della gruccia per rendere tutto conforme ad essa

Scegliere una gruccia per abiti e impostare la larghezza del porta mollette in base alle dimensioni della gruccia.

Fase 2 - Piegare il tessuto e stirarlo.

Una volta scelta la gruccia in base alle dimensioni, dovrete iniziare a cucire il pezzo di stoffa che avete scelto per il portabiti. Per facilitare la cucitura, piegate la stoffa ai lati da dove la cucirete e stiratela.

Fase 3 - Cucire i lati del tessuto

La parte di cucitura del progetto è facilissima e per nulla complicata: basta unire i lati del pezzo di stoffa e cucirli.

Fase 4 - Scegliere il design del porta mollette

Una volta terminata la cucitura ai lati del porta mollette, è il momento di decidere come piegare la stoffa sulla parte superiore. Il lato divertente di questa fase è che potete giocare con il pezzo di stoffa e provare tutte le tendenze di moda che volete. Lasciate quindi fluire tutta la vostra creatività alla ricerca di un design meraviglioso.

Fase 5 - Verificare la fattibilità del progetto

Piegare la stoffa per vedere come apparirà il sacchetto di chiusura una volta chiuso.

Fase 6 - Tagliare la parte di tessuto in cui verranno posizionati gli elementi di fissaggio.

Ritagliate la parte del tessuto in cui volete che il sacchetto sia aperto per mettere le mollette. Chiameremo questa apertura "collo".

Fase 7 - Cucire il "collo" e stirare nuovamente il tessuto

Una volta creato il "collo", è necessario piegare il tessuto in due e poi cucirlo insieme. Una volta terminato di piegarlo, è necessario stirarlo e cucire insieme le due parti del tessuto.

Fase 8 - Cucire il sacchetto di tessuto alla gruccia

Cucire il sacchetto di tessuto con la parte superiore stirata poco prima.

Fase 9 - Il punto finale!

Perdonate il gioco di parole, ma vi assicuro che questo è davvero l'ultimo punto del fermaglio. Una volta cucito il sacchetto di stoffa alla gruccia, piegate il tessuto in due e cucite su entrambi i lati. Fate attenzione a non cucire il "collo" (è la parte a forma di U che deve rimanere aperta).

Ora potete godervi il vostro semplice e bellissimo portaoggetti.

Una volta cuciti i lati del sacchetto e la parte superiore del "collo", il vostro porta mollette è pronto per essere utilizzato! Allora, cosa ne pensate del risultato di questo sacchetto con molla e mollette?

Non vi avevo detto che questo progetto era facile? Il portabiti è un progetto fai-da-te molto semplice che può essere utilizzato per altri progetti creativi legati ai vestiti e ai tessuti. Ad esempio, se siete pittori e volete avere qualche tasca in più sul vostro grembiule, basta utilizzare questo tutorial, sostituendo la gruccia con il grembiule.

Guarda anche: Come realizzare un diffusore personale per l'aromaterapia

Un'ultima parola

Se c'è una cosa fastidiosa è che le mollette cadono per terra quando si stendono i panni sullo stendino, soprattutto quando lo stendino è alto e bisogna usare una scaletta (come nel mio caso) per salire e scendere per prendere altri vestiti da appendere.

Così, quando una molletta che tengo in mano cade, sono costretta ad abbassarmi per raccoglierla e a risalire per appendere un indumento. Se guardo il lato positivo, cioè che farò più esercizio per le gambe, sembra tutto perfetto.

Quindi, oltre a questo progetto di appendiabiti con molletta, potete provare con altri materiali riciclati, come una bottiglia di pet o una confezione di ammorbidente in plastica. Cercate su internet e troverete dei tutorial sull'argomento. Buona fortuna e buon divertimento!

Albert Evans

Jeremy Cruz è un rinomato interior designer e blogger appassionato. Con un estro creativo e un occhio per i dettagli, Jeremy ha trasformato numerosi spazi in splendidi ambienti di vita. Nato e cresciuto in una famiglia di architetti, il design gli scorre nel sangue. Fin da giovane è stato immerso nel mondo dell'estetica, costantemente circondato da progetti e schizzi.Dopo aver conseguito una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università, Jeremy ha intrapreso un viaggio per dare vita alla sua visione. Con anni di esperienza nel settore, ha lavorato con clienti di alto profilo, progettando squisiti spazi abitativi che incarnano sia funzionalità che eleganza. La sua capacità di interpretare le preferenze dei clienti e trasformare i loro sogni in realtà lo contraddistingue nel mondo dell'interior design.La passione di Jeremy per l'interior design va oltre la creazione di splendidi spazi. Come scrittore appassionato, condivide la sua esperienza e conoscenza attraverso il suo blog, Decorazione, Interior Design, Idee per cucine e bagni. Attraverso questa piattaforma, mira a ispirare e guidare i lettori nei loro sforzi di progettazione. Da suggerimenti e trucchi alle ultime tendenze, Jeremy fornisce preziose informazioni che aiutano i lettori a prendere decisioni informate sui loro spazi abitativi.Con un focus su cucine e bagni, Jeremy ritiene che queste aree abbiano un enorme potenziale sia per la funzionalità che per l'esteticaappello. Crede fermamente che una cucina ben progettata possa essere il cuore di una casa, favorendo i legami familiari e la creatività culinaria. Allo stesso modo, un bagno ben progettato può creare un'oasi rilassante, consentendo alle persone di rilassarsi e ringiovanire.Il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per gli appassionati di design, i proprietari di case e chiunque desideri rinnovare i propri spazi abitativi. I suoi articoli coinvolgono i lettori con immagini accattivanti, consigli di esperti e guide dettagliate. Attraverso il suo blog, Jeremy si impegna a consentire alle persone di creare spazi personalizzati che riflettano le loro personalità, stili di vita e gusti unici.Quando Jeremy non disegna o scrive, può essere trovato a esplorare le nuove tendenze del design, visitare gallerie d'arte o sorseggiare caffè in accoglienti caffè. La sua sete di ispirazione e apprendimento continuo è evidente negli spazi ben realizzati che crea e nei contenuti perspicaci che condivide. Jeremy Cruz è un nome sinonimo di creatività, competenza e innovazione nel campo dell'interior design.